#4 POMPOSA

UN’ALA ROSSA IN MEZZO AD UNA MAREA BLU

ROUND #4
11 Luglio Circuito di Pomposa - Lido di Pomposa (FE)

Domenica 11 luglio si è svolta la quarta prova del Campionato Italiano Supermoto sul circuito internazionale di Pomposa. Il team ed i suoi piloti come sempre, hanno preparato la gara nei minimi dettagli. Superlativa la prova di Gioele Filippetti nella S1GP, dopo le prove con riferimenti incoraggianti, Gioele è riuscito a qualificarsi in seconda fila. Grazie ad un ottimo scatto si è subito posizionato in una provvisoria quarta posizione grazie ad uno splendido sorpasso ai danni di Diego Monticelli. Causa un contatto dei due battistrada durante il primo giro, Gioele si è ritrovato in testa alla gara davanti ad una folta pattuglia di TM capitanata da Elia Sammartin e Thomas Chareyre.
Girando quasi un secondo al giro più veloce rispetto ai suoi avversari Gioele in pochissimi giri ha visto aumentare il suo vantaggio fino a tre secondi. Purtroppo la grande emozione di essere così veloce davanti anche al campione del mondo in carica ha giocato un brutto scherzo, un lungo nello sterrato ha fatto perdere la leadership provvisoria a Filippetti facendolo transitare sul traguardo quinto e terzo degli Italiani.
La seconda manche ha confermato la grande velocità raggiunta da Filippetti in lotta con Elia Sammartin per tutta la gara con numerosi tentativi di sorpasso da parte di Gioele. Filippetti dopo una condotta esemplare è transitato terzo assoluto e secondo degli Italiani terzo sul podio finale.
Confermato il grandissimo lavoro di squadra che in solo due gare, a causa dell’infortunio subito ad inizio anno da Gioele, ha dimostrato un potenziale incredibile, la nostra moto è l’unica del lotto a contrastare lo squadrone TM del team L30. Siamo solo all’inizio di una grande storia che si potrebbe concretizzare nel 2022.
Mazzolai ha confermato la crescita in S2 con un sesto posto nella prima manche ed un tredicesimo nella seconda manche a causa di un calo fisico che lo ha fatto retrocedere.
Per Frassino dobbiamo evidenziare due fasi alterne di condotta gara, nella prima manche, dopo essersi stabilmente posizionato in seconda posizione dietro a Pontevicchi a causa di un calo di concentrazione è incappato in due scivolate che lo hanno fatto precipitare in fondo alla classifica.
Nella seconda manche una condotta più accorta ha permesso a Matteo di classificarsi secondo dietro a Pontevicchi, purtroppo la defaiance della prima manche ha fatto perdere la tabella rossa di leader di campionato Italiano S3.
Ora ci aspetta una lunga pausa prima della gara di Latina durante la quale andremo sempre più ad affinare la competitività dei mezzi e l’affiatamento con i piloti.

I commenti sono chiusi

Facebook
Instagram